Le novità del Mobile World Congress

Nuove frontiere per la sicurezza digitale
5 Febbraio 2018
L’evoluzione della telefonia mobile
30 Marzo 2018

A Barcellona va in scena il Mobile World Congress, 26 febbraio – 1 marzo, l’evento che ospita l’innovazione internazionale dal mondo degli smartphone, del software, dell’automotive, dell’internet delle cose, dei device indossabili e molto altro ancora.

Il pay off di quest’anno è “Creating a better future”,  che suona come auspicio a migliorare la qualità del nostra vita attraverso la tecnologia. La fiera si riconferma come un’occasione unica per fare il punto sui principali trend del settore della tecnologia mobile, esplorando una gran quantità di innovazioni del mondo hi tech, che fanno leva sulle nuove tecnologie 5G e sull’internet delle cose, che potranno portare numerosi vantaggi.

Saliamo a bordo del Mobile World Congress e vediamone le novità:

  • Honor presenta la prima videocamera a 360 gradi, si tratta di un accessorio che si collega allo smartphone, tramite una presa USB, che permette di fare delle riprese da ogni angolazione, prestandosi perfettamente all’utilizzo in realtà virtuale.
  • Seat ha pensato a piccoli accorgimenti tecnologici grazie a app e sensori, per ridurre il pericolo alla guida, come l’integrazione di Shazam con Seat DriveApp
  • Google ci riprova con i Glass, sulla scia del successo della realtà aumentata;
  • L’istituto Italiano di Tecnologia ha presentato la batteria al grafene per ricaricare lo smartphone in tempi estremamente rapidi.
  • BMW presenta la sua prima auto a guida autonoma. Può essere comandata direttamente dallo smartphone, controllando la posizione dell’auto e chiedendo di essere raggiunti nel punto in cui ci si trova.
  • App che aggregano più servizi (B-worm, Meater, boxmotions), puntano alla condivisione della conoscenza (Zapies) e alla realtà virtuale e aumentata (LetinAR).

Ora non ci resta che chiederci quando queste nuove tecnologie arriveranno nella nostra vita, migliorando “forse” il nostro futuro,  e portando sicuramente ad un enorme cambiamento che necessariamente dovrà andare di pari passo al potenziamento e sicurezza delle reti.

Quali saranno le nuove regole per la “Creating a better future”?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.